Il WSP si aggiudica diversi riconoscimenti al premio fotografico Px3.
Fausto Podavini, fotografo e nostro docente, si aggiudica il secondo posto nella categoria “press” e una medaglia d’oro con il suo nuovo lavoro “At the edge of Jiahd: Oyub the Mujahideen”:
http://www.px3.fr/winners/zoom2.php?eid=1-47113-14&uid=3238472&cat=Press

At the edge of Jiahd: Oyub the Mujahideen © Fausto Podavini
At the edge of Jiahd: Oyub the Mujahideen © Fausto Podavini
Massimiliano Tempesta, altro docente e fotografo del WSP, si aggiudica un bronze award nella categoria Ritratto con il suo lavoro “Nonnema”:
http://www.px3.fr/winners/zoom2.php?eid=1-45094-14&uid=3241017&cat=Portraiture
Nonnema ©MassimilianoTempesta
Nonnema ©MassimilianoTempesta
E non sono da meno anche i nostri studenti che si aggiudicano ben tre medaglie d’oro nella sezione non professionisti:
Marina Berardi con il lavoro Oikos. An Ethiopian singsong
http://www.px3.fr/winners/zoom2.php?eid=1-45150-14&uid=3245082&cat=Portraiture

Alita Spano con il lavoro ETHIOPIAN WINDOWS
http://www.px3.fr/winners/zoom2.php?eid=1-45363-14&uid=3245076&count=4&cat=Portraiture
Violetta Canitano con il lavoro “Timkat Days
http://www.px3.fr/winners/zoom2.php?eid=1-43337-14&uid=3243449&count=3&cat=Press
Tutti e 3 i lavori sono stati realizzati durante il workshop in Etiopia con Fausto Podavini.
Infine complimenti anche alla nostra Silvia Landi con il lavoro Juggling in life realizzato durante il laboratorio avanzato di reportage 2013-2014 con Fausto Podavini:
http://www.px3.fr/winners/zoom2.php?eid=1-40475-13&uid=3243480&cat=Press