Volti italiani - Uguali diversi
Lunedì 22 febbraio alle ore 17.30 presso la Casa della Memoria e della Storia in via San Francesco di Sales, 5 (Trastevere) si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica di Giorgio De Camillis Volti Italiani – Uguali Diversi, un percorso di mostre fotografiche sul tema complesso e attuale dei cambiamenti radicali indotti dall’arrivo di nuovi popoli in Italia e dunque sulla nascita di un paese nuovo, dinamico, multirazziale. La prima edizione della mostra fotografica si è svolta a settembre a Treviso, Roma sarà protagonista della seconda tappa.
Idea fondamentale della mostra del fotografo Giorgio De Camillis è che si possano sviluppare a pieno le straordinarie potenzialità di una futura società multietnica solo con l’impegno a conoscere, apprezzare e rispettare, l’identità altrui. Non l’integrazione dunque, intesa come assimilazione e quindi come perdita della propria identità, bensì interscambio culturale. La mostra rimarrà allestita fino a mercoledì 31 marzo.
La mostra fotografica è un emozionante racconto per immagini – circa 50 fotografie in bianco e nero e a colori – alla scoperta del nuovo significato del termine “italiani”. Non solo identità accostate ma una nuova generazione di persone con tradizioni culturali, religiose e psicologiche differenti che trasformano la nostra realtà di ogni giorno. Una nuova realtà, complessa e piena di contraddizioni, ma più stimolante e creativa, e che tutti, più o meno consapevolmente, abbiamo già iniziato a vivere.
La mostra si articola in diverse sezioni:
Italiani Uguali Diversi ricerca il filo conduttore che unisce la nuova generazione di italiani oltre il colore della pelle o i tratti somatici. Un’uguale appartenenza umana e culturale alla comunità in cui si vive pur nella diversità delle tradizioni culturali.
– Italiani si nasce narra il comune legame alla terra in cui si è venuti al mondo al di là dei paesi di origine.
– Italiani si diventa è sezione significativa dove i giovani provenienti da altri paesi, portando le loro esperienze personali, conoscono i costumi e la storia della terra che li ospita. Dunque la scuola, i compagni, la mensa, la ricreazione sono attimi di confronto e scoperta reciproca.
– Italiani si lavora racconta l’Italia del lavoro che cambia, dai “Vucumprà” alle catene di montaggio, dalle cattedre scolastiche e universitarie alle poltrone dirigenziali. Il lavoro, inteso anche come impegno, sfida, confronto e quindi anche vissuto nello sport, nell’arte, nella musica.
– Italiani per un giorno ci mostra il mondo del turismo internazionale che affolla le nostre città attraverso le espressioni di interesse, meraviglia, curiosità, sorpresa, un approccio alla gente, alla cultura, al territorio, alla cucina di un paese.
ingresso libero
Info:
Casa della Memoria e della Storia
orario mostra: da lunedì a sabato 9 – 19, domenica chiuso
via San Francesco di Sales, 5 (Trastevere)
tel. 060608 – 06 6876543
http://www.casadellamemoria.culturaroma.it/