WSP MASTERCLASS

loca_mast4

La WSP Masterclass è una scuola annuale per fotografi che vogliono consolidare un percorso professionale e rafforzare la propria visione.

Giunta alla sua quarta edizione, la WSP Masterclass si propone in una nuova veste in cui, oltre alla guida e agli insegnamenti dei fotografi, Angelo Turetta, Giovanni Cocco e Fausto Podavini – fotografi professionisti con visioni diverse della fotografia di reportage (Observed Portrait – Daily life – Contemporary issues) si affiancherà anche la figura cruciale di Rosy Santella, photoeditor dal 2010 di Internazionale, settimanale italiano d’informazione in cui da sempre la fotografia e il reportage ricoprono un posto di rilievo nella narrazione dei principali fatti che accadono nel mondo. Gli allievi saranno seguiti nella realizzazione di un progetto a lungo termine, individuando per ognuno un linguaggio e percorso personale attraverso lezioni specifiche di costruzione della propria visione, progettazione, realizzazione ed editing. Lo scopo del corso è permettere ai partecipanti di avviare un progetto personale, muoversi in autonomia nel mondo della fotografia contemporanea, crearsi un network di contatti e avere visibilità a livello internazionale. Durante l’anno sono previsti interventi di professionisti del panorama fotografico – photo-editor, curatori e critici della fotografia – per analizzare e valutare i lavori svolti dai partecipanti.

Programma e obiettivi

La WSP Masterclass è rivolta a fotografi professionisti e non, giovani talenti e tutti coloro che vogliano intraprendere un proprio percorso professionale e che abbiano una particolare attitudine al reportage e all’utilizzo dell’immagine come linguaggio ed indagine socio-antropologica.

La Masterclass è strutturata in 10 fine settimana, in ciascuno dei quali le lezioni affronteranno determinate tematiche secondo un approccio modulare. Le lezioni potranno essere tenute dai tre docenti contemporaneamente o singolarmente.

Il programma della WSP Masterclass comprende i seguenti argomenti:

  • Presentazione Masterclass. Visione dei lavori dei partecipanti e discussione sull’idea progettuale. Primo approccio.
  • Excursus storico della fotografia. Come individuare la propria voce fotografica. Analisi dei generi della fotografia documentaria e dei principali filoni.
  • Traducibilità visiva di un progetto: rapporto tra forma e contenuto e approccio narrativo.
  • Editing come identità fotografica: chiave di lettura e pertinenza con l’attualità. Scelta del taglio narrativo e stilisco. Gli editing in base alla fruizione finale (magazine, mostre, libro).
  • Testo e titolo della storia: l’importanza del testo e delle didascalie e loro concepimento. Analisi di alcuni testi di lavori riconosciuti a livello internazionale, rapporto tra il titolo e il concept del progetto.
  • Awards: analisi degli awards più importanti, perchè partecipare e come individuare i contest più consoni al proprio linguaggio fotografico.  Grant; fondazioni; privati; editoria.
  • Il mercato fotografico italiano ed estero: imparare a conoscere e a orientarsi nel mercato internazionale; le relazioni con i photoeditor, i giornalisti e gli editori.
  • Il ruolo delle agenzie fotografiche, le gallerie e i festival. Come presentare un progetto finito o per la ricerca di produzioni dello stesso, approccio con il cliente.
  • Patto di credibilità con il lettore e aspetti etici dal gesto fotografico fino al confezionamento finale del progetto, con riferimenti alla Post-produzione.
  • Ricerca fondi: crowdfunding. Fondazioni, privati, editoria.
  • Organizzazione pratica di un progetto fotografico: problemi logistici, l’importanza dei contatti; cos’è un fixer e come cercare una persona interna al contesto che si vuole affrontare; muoversi sul campo; approccio tecnico e metodologia di archiviazione.
  • Revisione generale dei lavori. Per l’occasione saranno coinvolti nella revisione e nella lettura dei lavori photoeditor di fama nazionale e internazionale ed esperti nel mondo dell’editoria e del mercato fotografico a livello nazionale e internazionale.
  • Chiusura Masterclass. Confezionamento dei lavori.
  • Serata di presentazione dei lavori e consegna degli attestati di partecipazione.

Il programma può comunque prevedere variazioni in funzione dell’esigenza della classe.

Iscrizione

Le iscrizioni sono aperte fino ad esaurimento posti.

La modalità di partecipazione alla WSP Masterclass prevede l’invio di un portfolio (generale o di un progetto realizzato) tramite wetransfer e dropbox e in più un’idea di progetto fotografico che si vorrà realizzare durante la WSP Masterclass. I portfoli saranno valutati in ordine di arrivo.
L’iscrizione prevede il versamento della prima quota di 500 Euro entro 7 giorni dalla comunicazione di idoneità del portfolio. La quota non è rimborsabile in caso di rinuncia, salvo non attivazione della WSP Masterclass.

 

Borsa di studio

Tra gli iscritti* sarà scelto, entro l’avvio della Masterclass, il portfolio più meritevole di una borsa di studio del valore di 1.000 euro.

Numero massimo dei partecipanti: 17

Per info, prenotazioni ed iscrizioni: masterclass@collettivowsp.org

 

* in regola con il versamento della prima quota di iscrizione

Costi

La quota di partecipazione è di 2.400 euro e comprende:

– tesseramento all’associazione WSP photography;
– assicurazione;
– attestato di frequenza;
– catalogo stampato con tutti i lavori realizzati durante la Masterclass.

L’iscrizione prevede il versamento della prima quota di 500 Euro entro 7 giorni dalla comunicazione di idoneità del portfolio. La quota non è rimborsabile in caso di rinuncia, salvo non attivazione della WSP Masterclass.

Le restanti quote possono essere rateizzate mensilmente secondo modalità che saranno comunicate dall’Associazione.

La rateizzazione non prevede la sospensione del pagamento in caso di rinuncia alla partecipazione o abbandono nel corso dell’anno.

 

CONVENZIONI PER IL SOGGIORNO

Per agevolare gli studenti che provengono da fuori Roma, WSP photography ha stipulato delle convenzioni con le seguenti strutture (elenco in aggiornamento):

Hello Roma – B&B a pochi passi dalla sede associativa

Il tetto di San Paolo – B&B a pochi passi dalla sede associativa.

 

Docenti

Fausto_PodaviniFausto Podavini nasce a Roma nel 1973, e consegue il Master di Reportage presso l’accademia di fotografia Jonh Kaverdash di Milano. Professionista dal 2008, si avvicina alla fotografia sin da adolescente iniziando un personale percorso fotografico prima come assistente e fotografo di studio per avvicinarsi sempre più alla fotografia di reportage sociale, fino ad arrivare ad intraprendere un percorso da freelance. Negli anni, Podavini ha collaborato con varie Ong per la realizzazione di vari reportage in Italia, Perù, Kenya ed Etiopia. Nel 2010 entra a far parte definitivamente del Collettivo Fotografico WSP dove, oltre alla figura di fotografo, svolge l’attività di docente di fotografia reportagistica. Ha fatto parte dell’agenzia Lapresse. Attualmente lavora in Africa e in Kashimr. Negli anni Podavini ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali (Sony, PDN, PX3, World.Report Aword, Winephoto, IPA) culminati con il World Press Photo 2013 nella sezione Daily Life con il lavoro MiRelLa. I suoi lavori sono stati pubblicati su numerose riviste italiane e internazionali e le sue opere sono state esposte in varie città come Roma, Milano, Buenos Aires, New York, Parigi, Barcellona, Londra, Kuala Lumpur, Vilnius.

 

Giovanni_CoccoGiovanni Cocco nasce a Sulmona nel 1973. Si dedica integralmente alla fotografia dal 2000, lavorando per numerosi editori italiani ed internazionali. Dal 2007 al 2010 completa “Burladies”, una serie di ritratti sulla vita delle donne nel mondo del Burlesque. Il lavoro è pubblicato in diverse riviste internazionali e entra a far parte di una mostra itinerante in tutta Europa. Inoltre sempre con Burladies dal 2010 al 2012, Giovanni Cocco è selezionato per il programma “Mentor” dall’Agenzia Internazionale VII. Da molti anni si occupa di un progetto a lungo termine sulla vita di sua sorella e della sua famiglia, “Monia”, che vince il secondo premio all’Emerging Photographer Grant di Burn Magazine e della fondazione Magnum, e viene segnalato dalla giuria del Premio Roger Pic della Scam di Parigi che gli dedica un’esposizione in occasione del Mois de la Photo 2012. Sempre con “Monia” nel 2016 vince il grant della Reminder Photography Strongold Gallery che gli dedica un esposizione a Tokyo. Vive e lavora tra Roma e Berlino.

 

rosy3Rosy Santella è photo editor del sito del settimanale Internazionale dal 2010. La testata on line si occupa di attualità e cultura attraverso articoli di news, approfondimento e reportage commissionati o tradotti dai maggiori giornali stranieri tra cui il New York Times, il Guardian e Le Monde. Come photo editor lavora nel campo del fotogiornalismo attraverso l’accesso alle maggiori agenzie di stampa italiane e internazionali, e fotografi freelance che raccontano storie da tutto il mondo. Inoltre si occupa della sezione di Internazionale dedicata alle mostre e alla promozione di progetti di fotografia concettuale e artistica, scrive sul blog di fotografia del sito. Tiene corsi di formazione per l’educazione all’immagine e cura mostre e libri con fotografi italiani e stranieri.

 

turetta3Angelo Turetta nasce ad Ancona nel 1955 ed è uno dei più apprezzati fotografi di scena del cinema italiano. Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Roma, inizia la sua carriera di fotografo ritraendo l’avanguardia teatrale degli anni Settanta e Ottanta. In seguito volge la sua attenzione a specifici temi sociali e di attualità internazionale e nazionale, in particolare alla città di Roma. L’emigrazione, la prostituzione, le feste dell’alta borghesia, un lavoro seguito con la polizia nelle zone di piu’ alta densità criminale e l’arrivo dell’Islam nella capitale del Cristianesimo lo portano a documentare in modo approfondito i cambiamenti sociali. Dal 1982 collabora con l’Agenzia Contrasto, per la quale realizza reportage su temi sociali e di attuali e nazionali che internazionali. Dal 1990 è fotografo di scena per il cinema, collaborando con registi quali Emanuele Crialese, Sergio Rubini, Dario Argento, Christian De Sica e Cristina Comencini.

 

 

OSPITI

silvanaSilvana Davanzo, dopo aver lavorato per quasi 8 anni in agenzie fotografiche (Contrasto-Milano, Gamma Rapho- Parigi, Reuters-Londra) in qualità di editor e account manager internazionale, nel 2012 comincia ad interessarsi al crowdfunding e alla fotografia partecipativa. Dal 2014 segue i progetti e i progettisti italiani di KissKissBankBank, sviluppa partenariati e divulga la conoscenza del crowdfunding attraverso interventi e corsi. Nel 2016, per completare la sua formazione e estendere le sue competenze editoriali ad altri settori (video, testi, siti, applicazioni ecc.), consegue il Master 2 Sorbona Parigi in “Consiglio editoriale e gestione delle conoscenze digitali”.

Durata

La Masterclass ha una durata annuale, con inizio a novembre 2017 e termine a settembre 2018 per un totale complessivo di circa 150 ore. La frequenza degli incontri è di un week-end al mese. Le lezioni prevedono sia la partecipazione congiunta dei docenti, sia l’alternanza in relazione agli argomenti del programma.

Nel mese di luglio è previsto un weekend di lettura e visione dei lavori con la partecipazione di photoeditor ed esperti del settore di fama internazionale.

È prevista inoltre un’ulteriore serata conclusiva di presentazione dei lavori e consegna degli attestati nel mese di ottobre.

Le lezioni si terranno presso la sede del WSP photography a Roma in via Costanzo Cloro 58 (metro B San Paolo) sabato e domenica dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 secondo il seguente calendario:

 

Prima lezione | 4 e 5 novembre

Seconda lezione | 2 e 3 dicembre

Terza lezione | 13 e 14 gennaio

Quarta lezione | 10 e 11 febbraio

Quinta lezione | 3 e 4 marzo

Sesta lezione | 7 e 8 aprile

Settima lezione | 5 e 6 maggio

Ottava lezione | 2 e 3 giugno

Nona lezione | 7 e 8 luglio

Decima lezione | 15 e 16 settembre

WSP Photography

WSP Masterclass è promossa dall’Associazione Culturale WSP Photography che dalla sua costituzione nel 2009 si occupa di formazione fotografica organizzando corsi, workshop, incontri con autori, laboratori fotografici e mostre.

L’Associazione Culturale WSP Photography nasce su iniziativa di un collettivo di fotografi freelance operanti in particolare nel campo del reportage sociale e di attualità. I loro progetti nascono dalle singole visioni della realtà e da personali espressioni fotografiche, trovando sintesi nella comune idea di una fotografia libera, critica e di inchiesta. Il gruppo, variegato in stili e personalità, ha intrapreso un progetto che da un’idea comune si articola in mille sfumature.

Scopo dell’Associazione Culturale, nata nel settembre 2009, è quello di incentivare e divulgare la fotografia in tutte le sue forme come elemento componente la cultura contemporanea e come mezzo moderno di espressione artistica.

WSP Photography
Via Costanzo Cloro 58, 00145 Roma
Cell. 328 1795463 / Mail info@collettivowsp.org