Workshop AL SICURO
.Come realizzare un reportage fra etica, diritti e doveri.

WSP Photography è lieta di presentare il workshop “AL SICURO: come realizzare un reportage fra etica, diritti e doveri” con la fotografa Valentina Tamborra e l’avvocato Eleonora Trigari. Il workshop si terrà sabato 14 dicembre 2019 dalle 11 alle 18 presso la nostra sede in via Costanzo Cloro 58, Roma.

Reportage: come districarsi in un genere che diventa sempre più complicato e per realizzazione e per diritti e doveri legati al risultato finale?

workshop al sicuro

In un mondo dove è ormai comprovata la massima capacità di diffusione di immagini (dai social network a internet) è sempre più necessario, per un fotografo, sapersi orientare e nel genere che decide di affrontare e nei diritti e doveri ad esso connessi. Si partirà da esempi pratici discutendo insieme alle docenti il lavoro di grandi fotografi che hanno fatto del reportage la loro cifra stilistica. Dal miliziano ferito a morte di Robert Capa al bambino con avvoltoio di Kevin Carter, si ragionerà sull’etica e il diritto in fotografia a partire dal “decalogo del giornalista” per arrivare a ottenere fotografie di indubbia documentazione ma che rispettino il soggetto ritratto, imparando così a bilanciare libertà d’espressione con il diritto all’immagine.

Si analizzerà insieme cosa si intende per progetto fotografico e per reportage al fine di capire come comportarci quando decidiamo di scattare in luoghi pubblici o che comportano particolari difficoltà nell’incontro con il soggetto.

L’avvocato Eleonora Trigari analizzerà insieme alla fotografa Valentina Tamborra e agli studenti i vari casi proposti, discutendoli dal punto di vista legale. Sarà analizzato anche il rovescio della medaglia, cioè i diritti del fotografo fornendo una serie di accorgimenti pratici per cavarsela in ogni situazione.

PROGRAMMA DEL WORKSHOP

Il workshop si svolgerà nella giornata di sabato 14 dicembre dalle ore 11 alle ore 18 (con un’ora di pausa pranzo).

  • Visione e commento di reportage realizzati da grandi fotografi in diverse epoche storiche
  • Come è cambiato il reportage? Analisi della modalità di racconto e diffusione del lavoro con l’avvento di internet e social media.
  • Tecniche di avvicinamento al soggetto: come comportarsi in situazioni complesse per non incorrere in rischi personali e legali.
  • Rete di protezione: come tutelarsi quando si viaggia in zone a rischio.
  • Quando e dove è necessario richiedere permessi a enti pubblici e\o organi statali.
  • Visione delle fotografie degli studenti e commento dal punto di vista fotografico.
  • Commento legale sui lavori proposti dagli studenti: sono foto utilizzabili? Quali eventuali accorgimenti posso usare per rendere utilizzabile una fotografia che al momento non lo è?
  • Diritto d’autore: quali diritti spettano al fotografo e dal punto di vista morale e dal punto di vista economico, cenni ai principali contratti nel mondo della fotografia.
  • Come tutelarsi in pratica: la liberatoria, quando è necessaria e quando possiamo evitarla.

OUTPUT E OBIETTIVI

  • Sviluppo della conoscenza di diritti e doveri legati al reportage.
  • Capacità di avvicinarsi e documentare un soggetto senza incorrere in difficoltà personali e\o legali.
  • Fornire gli strumenti utili per la corretta diffusione e promozione del proprio lavoro (individuare l’interlocutore corretto e ottenere le autorizzazioni del caso).
  • Fornire agli studenti le indicazioni necessarie a trattare anche i temi più delicati con un’attenzione e una giusta sensibilità al soggetto.

DESTINATARI

Il workshop è rivolto a tutti coloro che, conoscendo già i concetti base della fotografia e del video, desiderano apprendere una precisa modalità di lavoro e conoscere a cosa andranno incontro una volta deciso di divulgare il proprio operato. Con l’avvento del digitale e la facilità di diffusione e riproduzione delle immagini, è sempre più necessario infatti, conoscere gli aspetti legali connessi al lavoro svolto.

Ai partecipanti si richiede di portare una selezione di proprie fotografie (portfolio e/o progetto sino a un massimo di 30 fotografie) su cui ritiene di avere necessità di chiarimenti in merito all’editing e alla possibilità di divulgazione. Si consiglia di venire muniti di un proprio computer portatile.

COSTI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Il workshop si svolgerà nella giornata di sabato 14 dicembre dalle ore 11 alle ore 18 (con un’ora di pausa pranzo) presso la sede del WSP Photography in via Costanzo Cloro 58, Roma (metro B San Paolo).

Il costo è di 150 euro da versarsi in un’unica soluzione* tramite bonifico bancario o in contanti presso la sede del WSP Photography.
È possibile iscriversi fino al 1 dicembre 2019.

Per iscriversi, contestualmente al pagamento, è necessario inviare una mail a: info@collettivowsp.org
Per maggiori informazioni contattarci alla mail info@collettivowsp.org o chiamando il numero 328.1795463

Numero minimo di partecipanti per attivare il workshop: 8 | Numero massimo: 20

*La quota sarà rimborsata in caso di non attivazione del corso. Non può essere rimborsata in caso di rinuncia volontaria del partecipante.

DOCENTI

Valentina Tamborra nasce nel 1983 a Milano, dove attualmente vive e lavora. Si occupa principalmente di reportage e ritratto e nel suo lavoro ama mescolare la narrazione all’immagine. Nel 2012 ha realizzato la documentazione fotografica dell’allestimento della mostra “Valentina Movie” del fumettista Guido Crepax, dedicata a Valentina, presentata presso Palazzo Incontro a Roma. Nel 2014 ha documentato il progetto “Ti aspetto fuori” di Matteo “BruceKetta” Iuliani. Per l’occasione ha seguito i detenuti del carcere di massima sicurezza di Opera in un laboratorio teatrale che ha visto la nascita di uno spettacolo presentato a Zelig. Dal 2016 a oggi ha collaborato e collabora con alcune fra le principali ONG come AMREF, MSF e Albero della Vita. I suoi progetti sono stati oggetto di mostre a Milano, Roma e Napoli. Numerose le pubblicazioni sui principali media nazionali (Corriere della Sera, La Stampa, Repubblica, La Lettura, Gioia). Ha altresì partecipato come ospite a diverse interviste radiofoniche e televisive (Rai 1, Rai Italia, Radio 24 e Rai Radio2) e tenuto lezioni e workshop di fotografia e narrazione. Doppia Luce, il suo primo grande progetto personale, dopo essere stato una mostra è diventato un ciclo di conferenze presso NABA (Nuova Accademia di Belle Arti) a Milano. Nell’aprile 2018, in occasione del Photofestival di Milano, vince il Premio AIF Nuova Fotografia.Per maggiori informazioni visitare il sito: https://www.valentinatamborra.com/

Eleonora Tigari, è nata a Milano, dove vive ed esercita la professione legale. Ha acquisito nel corso degli anni una consolidata competenza in materia di diritto d’autore, diritto dello spettacolo, diritto all’immagine, diffamazione a mezzo stampa e proprietà industriale (marchi, disegni e modelli industriali, brevetti ecc., tutela del made in Italy in genere). Conseguita nel 2004 la laurea magistrale in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano, con una tesi in materia di diritto d’autore, ha collaborato per alcuni anni con alcuni tra i più prestigiosi studi legali in materia di proprietà intellettuale ed industriale di Milano. Nel 2010 ha iniziato ad esercitare come libera professionista ed ha fondato il proprio omonimo studio legale. In materia di diritto di autore e diritto dello spettacolo, l’avv. Eleonora Trigari esercita in tutti i settori, dall’editoria, ai fumetti, alla fotografia, alla musica, al cinema, al software, alle opere pittoriche ecc. Ed assiste i clienti in Italia e all’estero, sia in sede giudiziale (procedure ordinarie, cautelari, amministrative, arbitrali ecc.) che stragiudiziale (contratti di cessione e di licenza dei diritti, contratti di edizione, contratti di merchandising, accordi di coesistenza, pareri legali, transazioni). Sin dal 2009, tiene regolarmente corsi di formazione in rinomati istituti in tutto il territorio nazionale, come l’Istituto Italiano di Fotografia Di Milano, la TheSign Comics & Arts Academy di Firenze,  la Acca – Accademia di comics, creatività ed arti visive – (entrambe ex “scuola internazionale di comics”) -, il Tim Space a Milano, il Circolo Fotografico Milanese ed ulteriori associazioni culturali. I corsi sono generalmente rivolti ad operatori del settore (autori, artisti interpreti ed esecutori, imprenditori) ed hanno quindi, volutamente, un taglio molto pratico.
L’avv. Eleonora Trigari ha pubblicato alcuni articoli in riviste di settore e una monografia sulla tutela del diritto d’autore e del diritto all’immagine nella fotografia, intitolata “il diritto nella fotografia. Diritto d’autore, privacy e altri diritti” (Aracne Editore).
Per maggiori informazioni visitare il sito:  www.studiolegaletrigari.it